Site name

La Flebologia

Oggi vi vogliamo parlare dell’alterazione della circolazione periferica e dei disturbi a carico delle vene. Le problematiche più comuni sono le varici (vene varicose) e le teleangectasie. Forme più gravi sono le trombosi venose profonde e le ulcere.

Segni e sintomi che vi possono insospettire:
- comparsa visibile di varici (dilatazioni delle vene che diventano visibili);
- gambe gonfie, pesanti;
- dolore/bruciore;
- crampi notturni agli arti inferiori;

Le insufficienze venose sono un disturbo più frequente nella popolazione femminile. Le vene varicose e le teleangectasie tendono a comparire in chi svolge lavori che richiedano di trascorrere molto tempo in piedi in posizioni statiche. I sintomi (gonfiore, bruciore, crampi) peggiorano nei periodi estivi per un aumento fisiologico della dilatazione vasale. 

In caso soffriate di questi disturbi, il consiglio che ci sentiamo di darvi è di rivolgervi allo specialista di riferimento, il flebologo, per la risoluzione non solo della componente estetica, che spesso è il motore per cui si chiede consiglio, ma anche di quella funzionale. È infatti importante valutare LO STATO della vena e attuare strategie efficaci per il contenimento del problema. Presso il nostro studio potrete trovare il dott. Michele Bardicchia, eccellente flebologo, a vostra disposizione per la gestione dei deficit del sistema venoso. Il dottor Bardicchia si occupa sia del trattamento conservativo che, nei casi più critici, di quello chirurgico. L’elevata efficacia raggiunta dalla terapia conservativa, unita ad una diagnosi precoce, permette di ricorrere sempre meno frequentemente all’asportazione della vena.

 

Hai bisogno di ulteriori informazioni?
Contattaci al numero 0445.606960.